fbpx

Una strategia europea intelligente e sostenibile: il Fitfot55 nell’ambito dell’aviazione

Tra le misure del pacchetto Fitfor55 della Commissione Europea, vi troviamo obiettivi ambiziosi e vincolanti per l’utilizzo del SAF, ossia del carburante sostenibile per l’aviazione, incentrati sull’implementazione di tecnologie di combustibile innovative, sostenibili e modulari. Al fine di mantenere condizioni di parità nel mercato del trasporto aereo, è necessario garantire l’armonizzazione degli obiettivi in tutta l’Unione Europea: dobbiamo evitare di avere obiettivi nazionali diversi e che le compagnie aeree debbano pagare di più in alcuni aeroporti rispetto ad altri. Anche per gli investimenti è importante avere una visione comune, volta a garantire che la transizione al SAF sia abbracciata da tutte le compagnie aeree che operano negli aeroporti dell’UE – eccetto dei piccoli aeroporti – ed evitare pratiche insostenibili o distorsive connesse con il rifornimento di carburante.

Le compagnie, infatti, potrebbero decidere di rifornirsi solo in aeroporti specifici o di trasportare la quantità massima di carburante per evitare di rifornirsi negli aeroporti europei, causando più emissioni. Pertanto, si ritiene necessario redigere un Regolamento applicabile a tutti gli operatori aerei che volano dagli aeroporti europei, a tutti gli aeroporti dell’Unione e a tutti i fornitori di carburante per l’aviazione che distribuiscono carburante ai suddetti.  Per quanto riguarda invece l’applicazione pratica di tali misure, si prevedono sanzioni efficaci, proporzionate e dissuasive per garantire il rispetto degli obblighi delle compagnie aeree e dei fornitori di carburante.

Agli Stati membri spetterà l’onere di applicare dette sanzioni, seguendo la metodologia prevista dal regolamento. Inoltre i fornitori di carburante che non rispettano la quota SAF devono fornire il volume SAF mancante in aggiunta durante il successivo anno di riferimento. Tale Regolamento deve garantire regole uniformi a livello europeo. Il settore dell’aviazione, infatti, funziona al meglio con l’applicazione di misure specifiche e con la previsione di regole armonizzate tra i diversi Stati membri. Al contrario, un mosaico di misure nazionali potrebbe creare distorsioni nel mercato europeo dell’aviazione. Inoltre, il tempismo, in tale ambito, è la chiave: una rapida attuazione del Regolamento, che darebbe certezza del diritto, è necessaria affinché il ricorso al SAF sia intensificato entro il 2025.

 

 

leave a comment

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?