fbpx

ReFuelEU : i combustibili di aviazione sotstenibili. Il mio intervento durante la plenaria di luglio

Il 14 luglio del 2021, la Commissione Europea ha presentato un pacchetto legislativo per ridurre le emissioni di gas serra in Unione Europea di almeno il 55% entro il 2030. Il pacchetto include anche dei piani d’azione per quanto riguarda il trasporto aereo sostenibile, conosciuto come “ReFuelEU aviation initiative”. La Commissione propone l’obbligo per i fornitori di carburante di distribuire i SAF (combustibili sostenibili), oltre che l’obbligo per le compagnie aeree di limitare il consumo di carburante prima della partenza dagli aeroporti dell’UE a quanto necessario per operare in sicurezza i voli. Serve uno sforzo congiunto per centrare gli obiettivi climatici e anche l’aviazione deve contribuire. I combustibili sostenibili (SAF) rappresentano un passaggio cruciale. Serve una strategia di medio-lungo periodo perché l’Europa produca e fornisca questa tipologia di carburanti, perché l’indipendenza energetica che stiamo ricercando in maniera così affannosa passa anche da queste azioni. Questo regolamento è centrale nella creazione di un mercato sano di carburanti sostenibili, perciò le misure in esse contenute vanno valutate senza dogmi ideologici.

La quota minima di SAF da introdurre come obbligo a partire dal 2025 è fondamentale, come centrale è garantire gli stessi obblighi di utilizzo in tutta la UE. Va sostenuto anche il sistema che richiede a tutti gli operatori, europei e non, di rifornirsi di almeno il 90% del carburante necessario negli aeroporti dell’Unione da cui partono, per evitare che si eluda la regola del SAF. Dobbiamo prepararci all’adozione delle nuove tecnologie ad emissioni zero per tempo, quindi dobbiamo chiedere ai nostri aeroporti di dotarsi delle infrastrutture necessarie per le ricariche di idrogeno e elettricità, anche se servirà ancora qualche anno prima che il settore sia in grado di utilizzare tali tecnologie. Il successo della transizione verso un’aviazione sostenibile richiede un approccio integrato e le risorse adeguate per stimolare l’innovazione e la ricerca.

 

leave a comment